panzanella2La panzanella il cui nome potrebbe derivare da pane e zanella ovvero zuppiera o “panza” nel senso di “manicaretto” detta anche pansanella o panmolle o panmòllo è un tipico piatto toscano povero di recupero: per non sprecare il pane raffermo, era consuetudine metterlo a mollo nell’acqua e poi strizzarlo e condirlo con le verdure dell’orto. Un piatto semplice ma gustoso, fresco e profumato. La Panzanella nella storia era amata da tutti il Boccaccio la definì il “Pan Lavato”, Giosuè Carducci la decanta “ Vieni amico. Che fai di là dagli Apennini? Non hai anche tu lavorato a bastanza per la tua sementa di làppole e pugnitopi? Vieni: la panzanella con le cipolline e il basilico è così buona la sera” e perfino il Bronzino, noto pittore fiorentino che lavorava alla corte dei medici la esaltava così: “Chi vuol trapassare sopra le stelle en’tinga il pane e mangi le tirapalle un’insalata di cipolla trita colla porcellanata e citriuoli vince ogni altro piacer di questa vita considerate un po’ s’aggiungessi basilico e ruchetta”.

Ingredienti base sono il pane casalingo toscano raffermo, pomodori, basilico, cipolla condito con olio sale e aceto di vino. L’olio ne è l’ingrediente fondamentale con il quale si amalgamano i diversi sapori che la compongono e non da ultimo il pane toscano e non solo perché senza sale, ma perché non s’”impappa”. È un piatto particolarmente profumato per l’aceto rosso di vino, la cipolla e soprattutto il basilico come dice il suo nome “ocimum”, vuol dire appunto odoroso. Non mancano le varianti, con le quali ci possiamo sbizzarrire, a Firenze aggiungono il timo o pepolino, altri aggiungono anche del sedano o qualche filetto d’acciuga.

Per fare una buona panzanella mettere il pane nell’acqua fredda, poi aggiungere l’aceto e dopo qualche minuto strizzare il pane prendendolo un po’ alla volta e strizzandolo forte tra le mani, un movimento come per “sfregarsi le mani” riducendolo così in briciole, mettetelo nella zuppiera e aggiungere…divertitevi a giocare e creare così la vostra panzanella tanto profumata e fresca sarà comunque buonissima!!!

Leave a Reply

  • (not be published)