Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga.

Federico: Matteo, come e quando nasce la sua passione per il teatro?

Matteo: Nasce alle superiori. Ho fatto l’Istituto d’Arte a Firenze a Porta Romana e a 16-17 anni mi hanno chiesto se volevo far parte di un gruppettino di ragazzi e ragazze per fare la locandiera di Goldoni. Mi resi conto che mi piaceva moltissimo il modo di stare insieme di un gruppo che comunque prova a mettere in piedi una commedia e da lì ho sempre continuato attraverso gruppettini a fare il teatro. Un docente dell'istituto, Giuseppe Scuto, che insegnava lettere aveva già al tempo si parla del 1990-1991, una compagnia un pochino più strutturata che si chiamava lo Stanzone delle Apparizioni e sono entrato a far parte di questo gruppo e da lì sono arrivato ad oggi.

L'intervista continua nel video ...

Per altri video Diari di Viaggio consultate Place2B Siena

Mi chiamano “ambasciatore della Toscana” per tanti anni ho accompagnato amici e personaggi di tutto il mondo alla scoperta del mio angolo di Paradiso, non solo qui a casa mia ma anche portando le eccellenze ed i capolavori toscani del gusto, come amo definirle, negli eventi più glamourous. Mi piace raccontare tradizioni, storie e leggende che sono dentro ad un buon calice di vino e ad una buona ricetta.

PREVIOUS ARTICLE

La Bottega del 30

Leave a Reply

  • (not be published)