Marzo in Toscana, tra sagre e sapori, eventi e mercatini

Complice l’arrivo della Primavera, Marzo in Toscana è considerato il mese della rinascita per eccellenza. Con la natura sembra risvegliarsi anche l’uomo, che si affaccia al mondo con sagre ed eventi, occasioni semplici di convivialità.

In questo periodo tutto sembra svegliarsi dal torpore invernale e l’aria si riempie di fragranze inebrianti grazie all’esplosione di fiori colorati e di suoni allegri, al cinguettìo degli uccelli e all’imminente ritorno delle rondini. Un lieve teporino riscalda le giornate che cominciano a diventare sempre più lunghe e invogliano a scampagnate e pic nic (o “pic chic“?) tra amici, a lunghe passeggiate nelle “eroiche” strade bianche o a rispolverare la vespa per un giro tra pievi e cantine. E così, come il mondo naturale, anche le città ed i paesini della Toscana sembrano svegliarsi da una sorta di letargo invernale e si ripopolano di turisti ed eventi folkloristici e culinari, emblema di una forte identità culturale che non smette mai di stupire.

Dove mangiare Lucca, le mura

Marzo è un mese ricco di appuntamenti e ricorrenze, dalla Festa della Donna a quella del “Babbo” fino alla festa dell’Annunciazione che per la Chiesa Cattolica segna l’inizio di un nuovo anno.

La Toscana è una meta ideale per poter godere della magia della campagna, a piedi o in bicicletta, di borgo in borgo, passeggiando o andando anche fuoristrada nelle antiche vie sterrate che costeggiano vigneti e oliveti come in un dipinto raggiungendo abbazie, eremi e castelli.

Sagre a Marzo in Toscana

Sagre a marzo in Toscana, TartufoIn questo periodo iniziano le sagre di paese dove si mangia benissimo, tutte cose genuine a metri zero e si beve bene ma soprattuto si sta in allegria e ogni paese fa a gara perché è un orgoglio realizzare la più bella e la più rinomata festa. Aspettando la fine del mese, oppure aprile, per mangiare il pecorino marzolino insieme ai baccelli, tra le occasioni da non perdere assolutamente vi segnalo:

  • Sagra del neccio a Pescia, Loc. San Quirico, 12 marzo, potrete degustare le “crespelle” di farina di castagne tradizionali della Toscana, farcite di ricotta… sensazionali!
  • XXIV Sagra del tartufo marzuolo a Certaldo (quasi tutti i giorni del mese, con orario differente, una degustazione semplice e gustosa). Qui il sito ufficiale.
  • Sagra del Ciorchiello a Casette, 21 marzo: un dolce buonissimo, antico ed autentico, da degustare in un piccolo paese della provincia di Massa e Carrara, ad appena 15 minuti dal mare, ma a pochi chilometri nel panorama lunare delle cave di marmo. Per informazioni rivolgetevi qui: 0585 313237 oppure la mail
    [email protected]
  • Torciate di san Giuseppe, 19 marzo, Pitigliano. Un evento travolgente di origine pagana. Con un falò purificatore si propizia l’arrivo della nuova stagione. Corteo storico e atmosfera quattrocentesca

Eventi in Toscana, i mercati locali

Marzo in Toscana, Eventi e mercatiniIniziano anche i mercatini tipici, vino, olio, miele, frutta e verdura di stagione, formaggi di pecora e capra, marmellate e conserve, erbe aromatiche, tutti prodotti genuini di questa terra, frutto del lavoro dei contadini che mantengono intatta la tradizione dei loro antichi mestieri. Tra le moltissime occasioni da sfruttare per una gita fuori porta, vi segnalo:

  • 11-26 Marzo, Fiera delle antiche Camelie della Lucchesia, Capannori (LU)
  • 11-13 Marzo, Taste, Stazione Leopolda Firenze, in viaggio con il mondo del gusto (seguitemi, sarò presente con un evento collaterale non in programma ufficiale)
  • 11-12 Marzo, Borsa scambio del giocattolo d’epoca, Calenzano (FI)
  • 14 Marzo, Fiera di Marzo, Piazza Luca Signorelli, Cortona (AR) bellissima fiera con prodotti tipici da assaporare in un paesaggio entusiasmante
  • 31 Marzo- 2 Aprile, Verdemura, Lucca. Una occasione di visitare le mura di Lucca e questa splendida cittadina di cui ci si innamora perdutamente. Sorella di Murabilia, è una fiera/mostra e mercato di giardinaggio all’aria aperta

I paesaggi diventano cartoline incantevoli, colori, suoni e profumi idilliaci, borghi medievali e roccaforti che risplendono al sole primaverile, tramonti romantici, incontri inaspettati con personaggi d’altri tempi questa è la Toscana piena di fascino che ti conquista l’anima!

Anche a tavola è un tripudio di profumi dal formaggio Marzolino, particolarmente delicato e morbido che conserva tutto il profumo delle erbe pascolate dalle greggi a primavera nelle nostre colline al tartufo Marzuolo, piccolo nelle dimensioni ma dal profumo intenso e agliaceo raccolto e consumato in grandi quantità visto anche il prezzo abbordabile.

E per continuare a parlare toscano, con un detto popolare: Marzo pazzerello, esce il sole e prendi l’ombrello…

Continua a seguimi e rimani aggioMarzo in Toscana, federico Minghi newsletterrnato su tutto il mondo del Food italiano e sulle tradizioni (e cose da conoscere, scoprire o visitare) in Toscana! Insieme vivremo un sogno ad occhi aperti, iscriviti alla mia newsletter!

Leave a Reply

  • (not be published)