Inizia a farsi sentire l’aria di carnevale

felicitàIl periodo di Carnevale è uno dei momenti dell’anno in cui le manifestazioni in Toscana sono più numerose ed è un’antica tradizione. Furono proprio i Medici che a Firenze cominciarono a festeggiare il Carnevale in Toscana. Dal XV sec. furono organizzate, infatti, parate con i carri trionfali, canti e banchetti succulenti, per fare festa durante l’ultimo giorno prima del mercoledì delle Ceneri che dava inizio alla Quaresima, momento dell’anno cristiano in cui si doveva fare astinenza e digiuno, da qui infatti deriva il nome della festa, dal latino “carnem levare”.

Dal Carnevale di Viareggio, nato alla fine del 1800 che è uno dei carnevali più conosciuti d’Italia a quello Castiglion Fibocchi a Bientina, le strade e le piazze toscane iniziano a colorarsi con carri e maschere e la satira è pronta a far divertire grandi e piccini.

A Viareggio sfileranno dal 1 al 28 febbraio i giganteschi carri di cartapesta, mentre a Foiano della Chiana che celebra il Carnevale più antico d’Italia giunto alla 476ima edizione, per cinque domeniche (1, 8, 15, 22 febbraio e 1 marzo) i quartieri della città si sfideranno per i carri allegorici più spettacolari.Festa dal sapore veneziano a Castiglion Fibocchi, il bellissimo borgo medievale in provincia di Arezzo domenica i e domenica 8 febbraio sarà lo scenario del Carnevale dei Figli di Bocco, una manifestazione davvero particolare animata da duecento figuranti, vestiti con costumi fantastici e con il volto celato da preziose maschere di cartapesta.Da non perdere il Carnevale di Bientina in provincia di Pisa, con la sfilata di carri allegorici, corsi mascherati e grande finale con lo spettacolo pirotecnico il 25 gennaio, 1, 8, 15 e 17 febbraio, mentre Sovigliana, il borgo nel comune di Vinci, ospita il Carnevale sulle Due Rive, un evento pensato soprattutto per le famiglie, con fuochi d’artificio e il falò del Re Carnevale sulle sponde dell’Arno, che si terrà domenica 1, 8 e 15 febbraio.
Il carnevale è bello perchè da sfogo alla fantasia, all’immaginazione e alla creatività con un pizzico di umorismo fa ridere e divertire e allora fate, cavalieri, maghi di Hogwarts, pirati dei Caraibi, animaletti e principesse tutti nel bellissimo palcoscenico dei nostri splendidi borghi toscani e ricordatevi che a carnevale ogni scherzo vale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *