I social network sono più etici di quanto pensiamo

social_networkSpesso siamo portati a pensare che tutto ciò che ha a che fare con Internet e gli strumenti digitali appartenga ad un mondo virtuale chiuso, alienante e dannoso per la vita reale.

Niente di più sbagliato! Personalmente credo che suddividere il mondo in virtuale e reale sia sminuente nei confronti di entrambi oltre a portare a risultati inefficienti. Pensiamo ai social network, che hanno rivoluzionato il modo di comunicare e interagire delle persone sia nella vita privata che in quella lavorativa. Il cambiamento è stato così repentino che oggi la maggior parte della popolazione italiana e mondiale li utilizza regolarmente per svariate funzioni: per chattare con gli amici, per condividere ‘stati’, foto o video, per seguire personaggi famosi o aziende..ecc

Come per tutti gli strumenti, digitali e non, spetta alla coscienza e all’intelligenza delle persone farne un uso consapevole e proficuo in base all’azione che si vuole compiere. Nonostante ciò i social vengono visti ancora da molti solo come un passatempo da ragazzini, sminuendo gli importanti insegnamenti che possono darci.

I social network hanno fatto riaffiorare alcuni valori e comportamenti etici da troppo tempo nascosti a causa del nostro egoismo sia umano che imprenditoriale. Socializzare, apprezzare, condividere, ascoltare, partecipare, collaborare, discutere, confrontarsi, creare: sono solo alcune azioni che hanno ritrovato il loro senso più profondo e morale grazie all’avvento dei social. Parliamo di importanti valori che, se applicati costantemente nella vita di tutti i giorni, porterebbero ad un sostanziale miglioramento delle singole persone, della società e del business.

Allora chiediamoci: sono poi così controproducenti ed estranei alla vita reale questi social?

A voi la risposta 😉

Andrea Zammariello

Un commento su “I social network sono più etici di quanto pensiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *