Felsina a Castelnuovo Berardenga

Federico: Quando Lei ha preso Felsina per mano come se la immaginava? Cioè, è riuscito a fare tutto quello che aveva in mente oppure c'è ancora qualcosa che gli è rimasto in cantiere?

Giuseppe: Devo dire che quando ho cominciato ho sentito la necessità di condividere anche le mie incertezze e bisogno di conoscere e da questo punto di vista il ruolo decisivo l’ha avuto il nostro enologo col quale abbiamo cominciato a capire che il Sangiovese qui era il protagonista. Quando ho cominciato io ero in rimessa continua, quindi bravi quelli che hanno avuto anche la forza finanziaria di sostenere il progetto, la via maestra era quella di capire il nesso profondo che c'era tra il vitigno ad alta vocazione come il Sangiovese e questa terra.

L'intervista continua nel video ...

Per altri video Diari di Viaggio consultate Place2B Siena

Mi chiamano “ambasciatore della Toscana” per tanti anni ho accompagnato amici e personaggi di tutto il mondo alla scoperta del mio angolo di Paradiso, non solo qui a casa mia ma anche portando le eccellenze ed i capolavori toscani del gusto, come amo definirle, negli eventi più glamourous. Mi piace raccontare tradizioni, storie e leggende che sono dentro ad un buon calice di vino e ad una buona ricetta.

Leave a Reply

  • (not be published)