vigneticasanovaRobert Parker, il guru americano della critica enologica mondiale, creatore di una delle sue pubblicazioni più autorevoli, “The Wine Advocate” rende immortali due vini assegnandoli 100/100: Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2010 di Casanova di Neri ed il Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2010 de Il Marroneto.

Nella storia gli altri che hanno avuto questo prestigioso riconoscimento sono stati il Barolo Riserva Collina Rionda 1989 di Bruno Giacosa, in Piemonte e molti anni più tardi, anche il Barolo Riserva Monfortino 2004 di Giacomo Conterno. A raggiungere il massimo dei voti negli anni sono stati altri tre grandi vini di Toscana: Le Pergole Torte Riserva 1990 di Montevertine, un Sangiovese in purezza, il Redigaffi 2000 di Tua Rita, un Merlot in purezza che nasce nella zona di Suvereto, al quale Parker ha assegnato il massimo punteggio così come, nella vicina Tenuta San Guido, al Sassicaia 1985 dell’azienda simbolo di Bolgheri, che ha conquistato i 100/100 non nel momento in cui uscì sul mercato, ma in ben due retrospettive verticali.

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri”

Leave a Reply

  • (not be published)