Boccon DiVino: tradizione e passione di una famiglia

boccon divinoLa passione per le ricette antiche della tradizione toscana del proprietario Mario Fiorani, fa di questo il posto più interessante dove mangiare per fare una sosta a Montalcino. Poco fuori dal centro storico, adattissimo per una sosta prima o dopo la visita alla città e prima di ripartire per altre bellezze toscane.
Se volete provare piatti come il Cervo al Balsamico con Purè di Castagne, fichi secchi e Miele o la Carabaccia, una Zuppa di Cipolle che risale al 16° Secolo sarete accontentati e potrete godervi anche lo splendido paesaggio a due passi da Montalcino ma con vista sulle crete senesi. Piatti favolosi al palato, con un interessante combinazione di sapori. Mario Fiorani gestisce il Boccon DiVino con le figlie Alessandra, in cucina, e Marina ai tavoli.

Questo ristorante è nato dall’amore di una bella famiglia. Buonissima la pappa col pomodoro e la mitica carabaccia (zuppa di cipolle) servita accanto a curiosi gnocchi mantecati al burro e tartufo bianchetto di San Giovanni d’Asso. A seguire, l’antico peposo alla Brunelleschi, con puré di ceci al rosmarino, e la trippa alla montalcinese con zafferano della Val d’Orcia e insalatina al balsamico. In chiusura, bavarese di caprino servita accanto a un semifreddo al torroncino e ad una crema bruciata alla lavanda.

Il ristorante è nato nel 1992 dall’amore di Mario e Vanna Fiorani e delle figlie Marina e Alessandra per i sapori genuini di questa generosa terra Toscana.Vanna è nata a Montalcino ed ha fatto tesoro della tradizione culinaria del suo paese. Mario, milanase, appassionato da sempre della buona cucina, ama scoprire, personalizzandole, le vecchie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *