0 26 secs
Federico Minghi
Live da Firenze
in collaborazione con Nannini
Live da Firenze per portarvi nel backstage di uno dei più importanti eventi di moda in Italia e nel mondo
By / Toscana

Pitti Uomo 2019 • Live Streaming Event
in collaborazione con Nannini

Martedì 8 gennaio, live da Firenze per portarvi nel backstage di uno dei più importanti eventi di moda in Italia e nel mondo Pitti Uomo

MORE ARTICLES

0 26 secs
Federico Minghi
Lavorare nel Chianti
I progetti legati al territorio
La scomessa importante
By / Toscana

Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga.

Federico: Matteo, come e quando nasce la sua passione per il teatro?

Matteo: Nasce alle superiori. Ho fatto l’Istituto d’Arte a Firenze a Porta Romana e a 16-17 anni mi hanno chiesto se volevo far parte di un gruppettino di ragazzi e ragazze per fare la locandiera di Goldoni. Mi resi conto che mi piaceva moltissimo il modo di stare insieme di un gruppo che comunque prova a mettere in piedi una commedia e da lì ho sempre continuato attraverso gruppettini a fare il teatro. Un docente dell'istituto, Giuseppe Scuto, che insegnava lettere aveva già al tempo si parla del 1990-1991, una compagnia un pochino più strutturata che si chiamava lo Stanzone delle Apparizioni e sono entrato a far parte di questo gruppo e da lì sono arrivato ad oggi.

L'intervista continua nel video ...

Per altri video Diari di Viaggio consultate Place2B Siena

MORE ARTICLES

La Bottega del 30
La Bottega del 30 a Castelnuovo Berardenga Federico: Siamo a
Diari di Viaggio vanno in scena le emozioni
Diari di viaggio è il risultato di tante giornate passate
Matteo Marsan e il Teatro Vittorio Alfieri
By
Toscana
Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga. Federico: Matteo, come e quando nasce la sua passione per il teatro?
La Bottega del 30
By
Toscana
La Bottega del 30 a Castelnuovo Berardenga Federico: Siamo a Villa a Sesta uno splendido borgo nel cuore del Chianti
0 [post-views]view 2 mins
Federico Minghi
Siamo stati nel ristorante stellato nel cuore del Chianti

La Bottega del 30 a Castelnuovo Berardenga

Federico: Siamo a Villa a Sesta uno splendido borgo nel cuore del Chianti insieme a Helene della Bottega del 30, proprio fresca fresca in questi giorni di un grande riconoscimento da parte della Guida Michelin.

Helene: è stato molto emozionante dopo 22 anni di stella ricevere questo premio, è stata una grossa grossa soddisfazione, un grosso piacere questo sì..

Federico: come l'hai saputo?

Helene: Una sera è venuto uno, assomigliava un po' ad un ispettore della commissione, ha mangiato e poi a ha pagato e m'ha detto posso parlare con lei ho detto sì noi eravamo già un po nell'ansia in cucina, ho detto che succede e comunque con una grande grande delicatezza e emozione mi ha detto signora io sono il direttore generale della Michelin e io mi sentivo svenire che succede che ho fatto di male e gentilmente mi ha detto: "prima volevo conoscerla e presentarmi" e l'ho ringraziato poi le volevo fare le condoglianza per il suo marito e questo mi ha colpito il cuore perché gente che magari non conosce tutta la storia, sono stata molto colpita e poi mi ha detto lei fa le valigie e va a Parma la settimana prossima, con da Nadia, partite perché voi siete una sicurezza nel tempo, sono 22 anni che avete questa stella con una qualità nel tempo e noi la vogliamo coccolare a Parma dunque venga e così è successo, bellissimo, è stato bellissimo...

L'intervista continua nel video ...

Per altri video Diari di Viaggio consultate Place2B Siena

La Toscana è conosciuta in tutto il Mondo non solo per le sue bellezze artistiche e paesaggistiche, ma anche per i suoi sapori semplici e lineari, schietti e corposi, che ben incarnano le origini contadine. Tra le tipicità della tradizione Toscana non possiamo non citare i Pici, un tipo di pasta lunga, dalla forma spessa, porosa al tatto e al gusto, rigorosamente fatta a mano, “lontani parenti degli spaghetti”, come li definisce Giovanni Righi Parenti
Minghi / Apr 4
Proverbi Toscana Proverbi di Toscana, una wiki che si sofferma su alcuni modi di dire tipici I proverbi di Toscana: vietato visitare questa regione senza conoscerli. E non poteva mancare in una sezione “wiki” una pagina dedicata ai detti popolari, alle frasi da “toscanacci”, ai proverbi tipici di Toscana. Una wiki piccola e non esaustiva, un minimo assaggio della quotidiana tuscanitas. Essere toscano è difficile, lo diceva Curzio Malaparte, siamo l’unico popolo che da sempre
Minghi / Nov 20
Negroni prima di essere un cocktail è un cognome, quello di Camillo Negroni. Conte ma soprattutto avventuriero, di quelli d’altri tempi: giramondo, cowboy, cavallerizzo e tiratore di scherma, scommettitore incallito e naturalmente amante delle belle donne e gran bevitore.  Il Conte frequentava i salotti aristocratici più importanti tra cui la Drogheria Casoni di via de’ Tornabuoni, in una Firenze vivace e cosmopolita. Ed è qui che la storia del Negroni cocktail inizia. Di ritorno da
Minghi / Mag 7
I parchi di Toscana, pura metafora dedicata solo a un tipo di turismo attento, pronto ad apprezzare le differenze naturali, le escursioni, l’aria aperta.  La Toscana non è solo un grande scrigno di tesori storico-artistici, ma anche naturali. Dalle vette delle Alpi Apuane, passando per la campagna fino alla costa, sono molteplici i parchi naturali, le oasi e le foreste protette da visitare. Habitat naturali importanti per le peculiarità di flora e fauna, dove rare
Minghi / Nov 20
Il Giro d’Italia omaggia Vinci, per il cinquecentenario della morte di Leonardo
By
Toscana
Oggi, lunedì 13 maggio 2019, il Giro d’Italia rende omaggio al Genio Leonardo da Vinci, nell’anno in cui ricorre il
Negroni e Camillo – Un Sorso di Storia
By
Toscana
Negroni prima di essere un cocktail è un cognome, quello di Camillo Negroni. Conte ma soprattutto avventuriero, di quelli d’altri
By Minghi.Federico Published on Mag 12, 2019
0 3 mins
Federico Minghi
Oggi, lunedì 13 maggio 2019, il Giro d’Italia rende omaggio al Genio Leonardo da Vinci, nell’anno in cui ricorre il cinquecentenario della sua morte, facendo partire la 3° tappa dal borgo medioevale di Vinci. Situato sulle pendici del Montalbano è noto a livello mondiale per aver dato i natali a Leonardo.

Oggi, lunedì 13 maggio 2019, il Giro d’Italia rende omaggio al Genio Leonardo da Vinci, nell’anno in cui ricorre il cinquecentenario della sua morte, facendo partire la 3° Tappa dal borgo medioevale di Vinci.

Situato sulle pendici del Montalbano è noto a livello mondiale per aver dato i natali a Leonardo. Per la sua importanza storica, al comune di Vinci fu concesso il titolo di città con decreto del Presidente della Repubblica Luigi Einaudi datato 15 luglio 1954.

Il centro storico, noto come “Castel della Nave”, visto dall’alto fa pensare ad un’imbarcazione, dove i due alberi sarebbero rappresentati dalla torre della Rocca dei Conti Guidi (fortificazione medievale risalente all’ XI secolo) e dal campanile della Chiesa di Santa Croce, dove si trova la fonte battesimale in cui fu battezzato Leonardo.

All’interno della Palazzina Uzielli e del Castello dei Conti Guidi sorgono la Biblioteca Leonardiana ed il Museo Leonardiano, che vanta un’ampia e prestigiosa collezione di modelli di macchine Leonardiane.

Nel borgo di Vinci ha sede inoltre il Museo ideale Leonardo da Vinci, dedicato all’approfondimento dell’attualità della figura di Leonardo ed alla complessità della sua opera di artista, scienziato ed inventore.

Da vedere, lungo la via Collinare verso Lamporecchio, il Giardino di Leonardo e dell’Utopia, di cui…

MORE ARTICLES

Negroni e Camillo – Un Sorso di Storia
Negroni prima di essere un cocktail è un cognome, quello
Vita da Leonardo – 500 anni dalla scomparsa del Genio
Leonardo da Vinci è l’artista rivoluzionario del Rinascimento. È il
MATERIARREDO – ARTIGIANATO 4.0
David Vagheggini è un artigiano, titolare dell’omonima ditta, che si
I Pici: un marchio di fabbrica della gastronomia Toscana
La Toscana è conosciuta in tutto il Mondo non solo
Il Ponte del Diavolo !
In Toscana c’è sempre qualcosa da scoprire ! Nella provincia
Se dici Toscana, dici Finocchiona !
L’origine della Finocchiona risale al Tardo Medioevo, nella regione che
Ciak si gira ! Cannes diventa la capitale della settima arte con la 72° edizione del Festival del Cinema, che quest’anno sfodera un Red Carpet affollatissimo di Star internazionali. Da Brad Pitt e Leonardo DiCaprio in “C’era una volta a Hollywood”, ultimo film di Quentin Tarantino, ad Antonio Banderas e Penelope Cruz, nell’ultima creazione di Pedro Almodóvar “Dolor y Gloria”. A Cannes anche Sylvester Stallone, che promuoverà il suo “Rambo V – The Last Blood”
Minghi / Mag 16
Ciak si gira ! Cannes diventa la capitale della settima arte con la 72° edizione del Festival del Cinema, che quest’anno sfodera un Red Carpet affollatissimo di Star internazionali. Da Brad Pitt e Leonardo DiCaprio in “C’era una volta a Hollywood”, ultimo film di Quentin Tarantino, ad Antonio Banderas e Penelope Cruz, nell’ultima creazione di Pedro Almodóvar “Dolor y Gloria”. A Cannes anche Sylvester Stallone, che promuoverà il suo “Rambo V – The Last Blood”
Minghi / Mag 16
Toscano Classico Toscano Classico, leggenda fatta sigaro Il TOSCANO® Classico è il sigaro più longevo di tutta la produzione. Venne presentato per la prima volta al pubblico nel 1930 e il suo uso si diffuse rapidamente grazie al suo gusto tipico e piacevole. Il sigaro TOSCANO® Classico è costituito interamente da tabacco Kentucky nazionale sia per la fascia che per il ripieno. La lavorazione si basa su di un’antica tradizione, tramandata lungo i decenni. Tutti
Minghi / Nov 20
Il primo giorno di primavera quest’anno cade un giorno prima: «colpa» della rotazione terrestre, che anticipa l’equinozio alle 17:15 di martedì 20 marzo e coincide con la Giornata internazionale della felicità (quella, però, cade sempre il 20 marzo: è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2012). Che la natura abbia voluto darci un segnale?  Il momento dell’equinozio è quello della rivoluzione della Terra intorno al Sole in cui il Sole si trova allo zenit dell’equatore.
/ Mar 20

DIARIO

DI VIAGGIO

Matteo Marsan e il Teatro Vittorio Alfieri

Minghi / Dic 6
Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga. Federico: Matteo, come e quando nasce la sua passione per il teatro? Matteo: Nasce alle superiori. Ho fatto l’Istituto d’Arte a Firenze

OPINIONISTI

E ULTIMI ARTICOLI

Latest opinion by

Ciak si gira! Tuscan Style con le eccellenze toscane sul Red Carpet per la 72° edizione del Festival del Cinema di Cannes

Ciak si gira ! Cannes diventa la capitale della settima arte con la 72° edizione del Festival del Cinema, che quest’anno sfodera un Red Carpet .....
ETICA 4.0
Minghi.Federico 16, Mag 4 mins
0 4 mins
Federico Minghi
Tuscan Style, che organizzerà un evento di prestigio nella cornice dell’Hotel Majestic di Cannes, all’interno del 23° Terre di Siena International Film Festival, ha selezionato le eccellenze che rappresenteranno la Toscana in questo palcoscenico esclusivo.

Ciak si gira ! Cannes diventa la capitale della settima arte con la 72° edizione del Festival del Cinema, che quest’anno sfodera un Red Carpet affollatissimo di Star internazionali. Da Brad Pitt e Leonardo DiCaprio in “C’era una volta a Hollywood”, ultimo film di Quentin Tarantino, ad Antonio Banderas e Penelope Cruz, nell’ultima creazione di Pedro Almodóvar “Dolor y Gloria”. A Cannes anche Sylvester Stallone, che promuoverà il suo “Rambo V – The Last Blood” ed Alain Delon che verrà premiato con la Palma d’Oro alla Carriera.

Per l’Italia Marco Bellocchio concorre per la Palma d’Oro con il film “Il Traditore”, sulla figura tragica del boss di mafia Tommaso Buscetta, interpretato da Pierfrancesco Favino, che uscirà nelle sale italiane il 23 maggio 2019, giorno dell’anniversario della strage di Capaci. L’Italia sarà presente anche in giuria con la regista Alice Rohrwacher.

Insieme alle star sul Red Carpet della Croisette, per il sesto anno consecutivo, sfilerà anche Tuscan Style, una start up innovativa, un nuovo modello di comunicazione che nasce per informare, promuovere e raccontare il territorio della Toscana nel Mondo, andando alla ricerca ed alla riscoperta delle eccellenze e delle tradizioni. Tuscan Style è pensato per le imprese, per chi vuole raccontare la propria storia e i propri prodotti al grande pubblico internazionale.

Tuscan Style, che organizzerà un evento di prestigio nella cornice dell’Hotel Majestic di Cannes, all’interno del 23° Terre di Siena International Film Festival, ha selezionato le eccellenze che rappresenteranno la Toscana in questo palcoscenico esclusivo.

Accompagneranno Tuscan Style sul Red Carpet la torrefazione artigianale il Caffè GM

MORE ARTICLES IN THIS CATEGORY

PRINCI'S

La primavera è uno stato d’animo: siate felici

Il primo giorno di primavera quest’anno cade un giorno prima: «colpa» della rotazione terrestre, che anticipa l’equinozio alle 17:15 di martedì 20 marzo e coincide con la Giornata internazionale della felicità (quella, però, cade sempre
Federico Minghi