0 8 mins
Federico Minghi

Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio Borgo Salotto in collaborazione con Libraccio di Firenze, si è tenuta la passeggiata al Bosco del Lecceto.

Paolo Soffientini, giovane ricercatore, musicista professionista, ideatore del progetto “Prote_In Music” ed autore di “Cent’anni da Leoni – Manuale per vivere a lungo senza rinunce” ha inaugurato la terza ed ultima giornata di Castel Libro.

In una Piazza della Pieve gremita di curiosi, appassionati, amanti della natura, che si sono ritrovati per l’occasione, ha dispensato consigli su come conciliare i principi di una vita sana con la quotidianità e ha rimarcato l’importanza dei benefici dell’attività fisica sulla salute. Inoltre ha svelato quelle che sono le regole da seguire e le buone pratiche da introdurre per vivere in modo sano senza rinunciare alla socialità e ai piaceri della vita.

Nel Bosco del Lecceto il salotto naturalistico – letterario si è aperto con l’ambasciatore del Tuscan Style, Federico Minghi, che ha proposto una riflessione su quale potrebbe essere il segreto dell’elisir di lunga vita, proponendo proprio il Tuscan Style come ricetta.

« I Toscani sono tra i più longevi d’Italia e del Mondo. Il segreto della longevità è da ricercarsi nelle persone e nei loro racconti. Abbiamo aggiunto anni alla vita, ora dobbiamo riuscire ad aggiungere vita agli anni » -…

MORE ARTICLES

Al via la terza edizione di Castel Libro a Castelmuzio
Il piccolo borgo medioevale di Castelmuzio, frazione del Comune di
Pitti Uomo 2019 LIVE
Pitti Uomo 2019 • Live Streaming Event in collaborazione con
0 4 mins
Federico Minghi
Nello splendido borgo di Iesa da venerdì 7 a domenica 9 giugno 2019 si svolgerà il 41° Valzer delle Tagliatelle al Cinghiale. Un evento che spicca tra le numerose sagre del senese, dove potrete gustare le imperdibili tagliatelle al cinghiale, dal loro inconfondibile sapore corposo ed autentico, oltre al cinghiale in umido, cucinato secondo l‘antica ricetta dei cacciatori locali, e i migliori prodotti dell’enogastronomia toscana e tante altre specialità tipiche.
By / Toscana

Nello splendido borgo di Iesa, che sorge in una delle zone più belle ed incontaminate della provincia di Siena, tra la Val di Farma e Val di Merse, si aprono le danze. 

Da venerdì 7 a domenica 9 giugno 2019 si svolgerà il 41° Valzer delle Tagliatelle al Cinghiale.

Un evento che spicca tra le numerose sagre del senese sia per la bontà delle specialità locali sia per l’atmosfera genuina che si vive in questa piccola realtà.

Alle imperdibili tagliatelle al cinghiale, dal loro inconfondibile sapore corposo ed autentico, fanno da contorno il cinghiale in umido, cucinato secondo l‘antica ricetta dei cacciatori locali, e i migliori prodotti dell’enogastronomia toscana e tante altre specialità tipiche.

I piatti, manco a dirlo, sono preparati come un tempo dalle sapienti mani delle massaie del borgo.

Ad allietare i “ghiottoni” e a scatenare il ballerino che c’è in voi ci penseranno le tradizionali e spensierate danze con le orchestre musicali, scelte ad hoc per la manifestazione.

Ma non finisce mica qui ! Sabato 8 giugno, per sgranchirvi giusto un po’ le gambe prima del pranzo – sabato e domenica il Valzer ci sarà anche a pranzo – potrete iscrivervi alla passeggiata culturale Nordic Walking per le borgate,…

MORE ARTICLES

Matteo Marsan e il Teatro Vittorio Alfieri
Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga. Federico: Matteo,
La Bottega del 30
La Bottega del 30 a Castelnuovo Berardenga Federico: Siamo a
Diari di Viaggio vanno in scena le emozioni
Diari di viaggio è il risultato di tante giornate passate
A Iesa va in scena il 41° Valzer delle Tagliatelle Al Cinghiale !
By
Toscana
Nello splendido borgo di Iesa, che sorge in una delle zone più belle ed incontaminate della provincia di Siena, tra
Matteo Marsan e il Teatro Vittorio Alfieri
By
Toscana
Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga. Federico: Matteo, come e quando nasce la sua passione per il teatro?
0 [post-views]view 26 secs
Federico Minghi
La scomessa importante

Matteo Marsan, Teatro Vittorio Alfieri a Castelnuovo Berardenga.

Federico: Matteo, come e quando nasce la sua passione per il teatro?

Matteo: Nasce alle superiori. Ho fatto l’Istituto d’Arte a Firenze a Porta Romana e a 16-17 anni mi hanno chiesto se volevo far parte di un gruppettino di ragazzi e ragazze per fare la locandiera di Goldoni. Mi resi conto che mi piaceva moltissimo il modo di stare insieme di un gruppo che comunque prova a mettere in piedi una commedia e da lì ho sempre continuato attraverso gruppettini a fare il teatro. Un docente dell'istituto, Giuseppe Scuto, che insegnava lettere aveva già al tempo si parla del 1990-1991, una compagnia un pochino più strutturata che si chiamava lo Stanzone delle Apparizioni e sono entrato a far parte di questo gruppo e da lì sono arrivato ad oggi.

L'intervista continua nel video ...

Per altri video Diari di Viaggio consultate Place2B Siena

Nello splendido borgo di Iesa, che sorge in una delle zone più belle ed incontaminate della provincia di Siena, tra la Val di Farma e Val di Merse, si aprono le danze.  Da venerdì 7 a domenica 9 giugno 2019 si svolgerà il 41° Valzer delle Tagliatelle al Cinghiale. Un evento che spicca tra le numerose sagre del senese sia per la bontà delle specialità locali sia per l’atmosfera genuina che si vive in questa
Minghi / Giu 4
Proverbi Toscana Proverbi di Toscana, una wiki che si sofferma su alcuni modi di dire tipici I proverbi di Toscana: vietato visitare questa regione senza conoscerli. E non poteva mancare in una sezione “wiki” una pagina dedicata ai detti popolari, alle frasi da “toscanacci”, ai proverbi tipici di Toscana. Una wiki piccola e non esaustiva, un minimo assaggio della quotidiana tuscanitas. Essere toscano è difficile, lo diceva Curzio Malaparte, siamo l’unico popolo che da sempre
Minghi / Nov 20
Negroni prima di essere un cocktail è un cognome, quello di Camillo Negroni. Conte ma soprattutto avventuriero, di quelli d’altri tempi: giramondo, cowboy, cavallerizzo e tiratore di scherma, scommettitore incallito e naturalmente amante delle belle donne e gran bevitore.  Il Conte frequentava i salotti aristocratici più importanti tra cui la Drogheria Casoni di via de’ Tornabuoni, in una Firenze vivace e cosmopolita. Ed è qui che la storia del Negroni cocktail inizia. Di ritorno da
Minghi / Mag 7
I parchi di Toscana, pura metafora dedicata solo a un tipo di turismo attento, pronto ad apprezzare le differenze naturali, le escursioni, l’aria aperta.  La Toscana non è solo un grande scrigno di tesori storico-artistici, ma anche naturali. Dalle vette delle Alpi Apuane, passando per la campagna fino alla costa, sono molteplici i parchi naturali, le oasi e le foreste protette da visitare. Habitat naturali importanti per le peculiarità di flora e fauna, dove rare
Minghi / Nov 20
Federico Minghi a Castel Libro introduce il salotto letterario naturalistico nel Bosco del Lecceto
By
Toscana
Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio
Al via la terza edizione di Castel Libro a Castelmuzio
By
Toscana
Il piccolo borgo medioevale di Castelmuzio, frazione del Comune di Trequanda, situato nelle vicinanze di Pienza e Montepulciano, in mezzo
By Minghi.Federico Published on Giu 16, 2019
0 8 mins
Federico Minghi

Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio Borgo Salotto in collaborazione con Libraccio di Firenze, si è tenuta la passeggiata al Bosco del Lecceto.

Paolo Soffientini, giovane ricercatore, musicista professionista, ideatore del progetto “Prote_In Music” ed autore di “Cent’anni da Leoni – Manuale per vivere a lungo senza rinunce” ha inaugurato la terza ed ultima giornata di Castel Libro.

In una Piazza della Pieve gremita di curiosi, appassionati, amanti della natura, che si sono ritrovati per l’occasione, ha dispensato consigli su come conciliare i principi di una vita sana con la quotidianità e ha rimarcato l’importanza dei benefici dell’attività fisica sulla salute. Inoltre ha svelato quelle che sono le regole da seguire e le buone pratiche da introdurre per vivere in modo sano senza rinunciare alla socialità e ai piaceri della vita.

Nel Bosco del Lecceto il salotto naturalistico – letterario si è aperto con l’ambasciatore del Tuscan Style, Federico Minghi, che ha proposto una riflessione su quale potrebbe essere il segreto dell’elisir di lunga vita, proponendo proprio il Tuscan Style come ricetta.

« I Toscani sono tra i più longevi d’Italia e del Mondo. Il segreto della…

MORE ARTICLES

Al via la terza edizione di Castel Libro a Castelmuzio
Il piccolo borgo medioevale di Castelmuzio, frazione del Comune di
A Iesa va in scena il 41° Valzer delle Tagliatelle Al Cinghiale !
Nello splendido borgo di Iesa, che sorge in una delle
I Biscotti di Prato di Antonio Mattei … non chiamateli cantucci !
Tuscan Style ha fatto visita al Laboratorio e alla Bottega
Sinergia e innovazione sfilano sulla Croisette con Tuscan Style
La Toscana è stata rappresentata eccellentemente al 72 ° Festival del Cinema di Cannes
Il Giro d’Italia omaggia Vinci, per il cinquecentenario della morte di Leonardo
Oggi, lunedì 13 maggio 2019, il Giro d’Italia rende omaggio
Negroni e Camillo – Un Sorso di Storia
Negroni prima di essere un cocktail è un cognome, quello
Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio Borgo Salotto in collaborazione con Libraccio di Firenze, si è tenuta la passeggiata al Bosco del Lecceto. Paolo Soffientini, giovane ricercatore, musicista professionista, ideatore del progetto “Prote_In Music” ed autore di “Cent’anni da Leoni – Manuale per vivere a lungo senza rinunce” ha inaugurato la terza ed ultima giornata di Castel Libro. In una Piazza
Minghi / Giu 16
Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio Borgo Salotto in collaborazione con Libraccio di Firenze, si è tenuta la passeggiata al Bosco del Lecceto. Paolo Soffientini, giovane ricercatore, musicista professionista, ideatore del progetto “Prote_In Music” ed autore di “Cent’anni da Leoni – Manuale per vivere a lungo senza rinunce” ha inaugurato la terza ed ultima giornata di Castel Libro. In una Piazza
Minghi / Giu 16
Toscano Classico Toscano Classico, leggenda fatta sigaro Il TOSCANO® Classico è il sigaro più longevo di tutta la produzione. Venne presentato per la prima volta al pubblico nel 1930 e il suo uso si diffuse rapidamente grazie al suo gusto tipico e piacevole. Il sigaro TOSCANO® Classico è costituito interamente da tabacco Kentucky nazionale sia per la fascia che per il ripieno. La lavorazione si basa su di un’antica tradizione, tramandata lungo i decenni. Tutti
Minghi / Nov 20
Il primo giorno di primavera quest’anno cade un giorno prima: «colpa» della rotazione terrestre, che anticipa l’equinozio alle 17:15 di martedì 20 marzo e coincide con la Giornata internazionale della felicità (quella, però, cade sempre il 20 marzo: è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2012). Che la natura abbia voluto darci un segnale?  Il momento dell’equinozio è quello della rivoluzione della Terra intorno al Sole in cui il Sole si trova allo zenit dell’equatore.
/ Mar 20

DIARIO

DI VIAGGIO

A Iesa va in scena il 41° Valzer delle Tagliatelle Al Cinghiale !

Minghi / Giu 4
Nello splendido borgo di Iesa, che sorge in una delle zone più belle ed incontaminate della provincia di Siena, tra la Val di Farma e Val di Merse, si aprono

ARTICOLI

INTERESSANTI

Federico Minghi a Castel Libro introduce il salotto letterario naturalistico nel Bosco del Lecceto
Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria
Federico Minghi
Al via la terza edizione di Castel Libro a Castelmuzio
Il piccolo borgo medioevale di Castelmuzio, frazione del Comune di Trequanda, situato nelle vicinanze di
Federico Minghi

OPINIONISTI

E ULTIMI ARTICOLI

Latest opinion by

Federico Minghi a Castel Libro introduce il salotto letterario naturalistico nel Bosco del Lecceto

Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio Borgo Salotto in collaborazione con .....
ETICA 4.0
Minghi.Federico 16, Giu 8 mins
0 8 mins
Federico Minghi

Nel borgo medioevale di Castelmuzio, questa mattina, in occasione della 3a edizione della rassegna letteraria Castel Libro, organizzata dall’Associazione Castelmuzio Borgo Salotto in collaborazione con Libraccio di Firenze, si è tenuta la passeggiata al Bosco del Lecceto.

Paolo Soffientini, giovane ricercatore, musicista professionista, ideatore del progetto “Prote_In Music” ed autore di “Cent’anni da Leoni – Manuale per vivere a lungo senza rinunce” ha inaugurato la terza ed ultima giornata di Castel Libro.

In una Piazza della Pieve gremita di curiosi, appassionati, amanti della natura, che si sono ritrovati per l’occasione, ha dispensato consigli su come conciliare i principi di una vita sana con la quotidianità e ha rimarcato l’importanza dei benefici dell’attività fisica sulla salute. Inoltre ha svelato quelle che sono le regole da seguire e le buone pratiche da introdurre per vivere in modo sano senza rinunciare alla socialità e ai piaceri della vita.

Nel Bosco del Lecceto il salotto naturalistico – letterario si è aperto con l’ambasciatore del Tuscan Style, Federico Minghi, che ha proposto una riflessione su quale potrebbe essere il segreto dell’elisir di lunga vita, proponendo proprio il Tuscan Style come ricetta.

« I Toscani sono tra i più longevi d’Italia e del Mondo. Il segreto della longevità è da ricercarsi nelle persone e nei loro racconti. Abbiamo aggiunto anni alla vita, ora dobbiamo riuscire ad aggiungere vita agli anni » – esordisce Minghi, appassionato della buona tavola, del buon bere e del convivio, ma anche del benessere fisico.

Si domanda…

MORE ARTICLES IN THIS CATEGORY

PRINCI'S

La primavera è uno stato d’animo: siate felici

Il primo giorno di primavera quest’anno cade un giorno prima: «colpa» della rotazione terrestre, che anticipa l’equinozio alle 17:15 di martedì 20 marzo e coincide con la Giornata internazionale della felicità (quella, però, cade sempre
Federico Minghi