Vino Toscana

Vino Toscana, dal famoso Chianti agli itinerari

Il miglior modo per assaporare questa terra? Assaggiare un vino di Toscana. Un semplice bicchiere di Chianti racconta meglio di una foto la storia, le tradizioni, gli itinerari e le passioni di questo paradiso collinare.

La Toscana è una delle più importanti regioni vinicole al mondo: vanta ben 39 bottiglie a denominazione di origine controllata (DOC) e 11 a denominazioni di origini controllate e garantite (DOCG), in continua evoluzione. Vino e Toscana, un connubio indissolubile.

Vino Toscana, la vendemmia

Fra i vitigni coltivati in Toscana il più diffuso è il Sangiovese, presente in tutte le DOC della regione, e sposato eccellentemente a Trebbiano, Canaiolo o Malvasia. Nelle provincie di Firenze e di Siena si producono rossi antichi e conosciuti: il vino Chianti Classico, il Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano, Il Tignanello (di Antinori). Nei territori di Livorno e Grosseto, dal clima mitigato dal mare, vengono prodotti vini famosissimi a base di Cabernet, tra cui il Bolgheri (Sassicaia), e di merlot. La Maremma grossetana gioca la sua parte con il Morellino di Scansano, il Montecucco e l’Ansonica. Tra i bianchi spicca la Vernaccia di San Gimignano, prodotto in una ristretta zona.

Come non citare poi, lo storico Vin santo, orgoglio di molti produttori, ottenuto con uve Malvasia e Trebbiano parzialmente essiccate ed affinato in piccole botti di legno di rovere dette caratelli, famosissimo quello DOCG di Carmignano, ottimo per concludere un pasto da veri toscani!

Articoli correlati