Piazza dei Miracoli

Piazza dei Miracoli Pisa, fulcro del medioevo toscano

Piazza dei Miracoli a Pisa è uno dei luoghi più suggestivi che potrete trovare in tutta Europa, una location incantevole prima nella lista di “Cosa vedere a Pisa”.

Piazza dei Miracoli, dichiarata Patrimonio dell’Unesco nel 1987, presenta più centri di interesse: il Duomo, il Battistero, la Torre Pendente ed il Camposanto. Concepita per rappresentare gli stadi principali della vita di un uomo, si erge in mezzo a un prato verde, fuori dalle mura di quella che era la Repubblica Marinara pisana.

Piazza dei miracoli, Pisa, Battistero e duomo

Il primo edificio ad essere costruito fu la Cattedrale, progettata dall’architetto greco Buscheto, di fama internazionale, che fece pervenire i blocchi di marmo per le colonne direttamente dalla sua patria. I lavori cominciarono nel 1064 e cesellarono un capolavoro che definì chiaramente un nuovo stile, poi etichettato con “romanico pisano”.

Il Battistero assume buona parte del proprio aspetto attuale alla mirabile opera di Nicola Pisano e di suo figlio, Giovanni. Il Camposanto è edificato, secondo la leggenda, attorno ad uno strato di terra portato da Gerusalemme al ritorno di una crociata. La sua costruzione comincia nel 1268 e termina nel 1464.

La famosa torre deve la sua inclinazione alle fondamenta di appena tre metri, ricavate in un suolo limoso. Iniziata nel 1173 cominciò a inclinarsi già dopo il terzo anello.

Guardatevi intorno: siete al cospetto di una delle meraviglie del mondo. Ma non solo, se soffermate lo sguardo sui turisti vi scapperà un sorriso nel vederli assumere le pose più strane…

Articoli correlati