Dove mangiare a Lucca, ristoranti o trattorie tradizionali

Siete alla ricerca di un’idea su dove mangiare a Lucca? Che siate nella bellissima città toscana in occasione del Summer Festival, del Lucca Comics o semplicemente a visitare i principali monumenti e il mercato dell’antiquariato in un giorno, i miei consigli cominciano dal miglior panificio di tutta Lucca e dintorni. Una tappa classica, infatti, di un tour del centro, di giovani e non, è rappresentato sicuramente dal Forno a Vapore Amedeo Giusti, in via S.Lucia 18/20. Non fatevi scoraggiare dalla fila!

Dove mangiare a Lucca, le mura

Se desiderate degustare le specialità lucchesi, dalle rovelline (bracioline di manzo impanate, fritte e ripassate nel sugo di pomodori e capperi) al Buccellato (filoncino di pane con semi di anice e uvetta), vi consiglio di sedervi da Giulio, l’autentico ristorante tradizionale toscano. I piatti sono eccellenti, come i prezzi e lo stesso servizio, curato e gentile.

Dove mangiare qualcosa di differente? Per gli amanti della scoperta, L’Imbuto è perfetto. Quando mi siedo qui so benissimo che sarò stupito in ogni presentazione e boccone. Non è un caso che sia proprio all’interno del Lucca Center of Contemporary Art: qualsiasi piatto è presentato alla stregua di una vera opera d’arte e la forchetta porta con sè un sapore nuovo, da apprezzare e ricordare.

ravelline

Se non vi trovate vicini alla Piazza anfiteatro e a via Fillunga, se non volete confondervi con i parcheggi, ecco un’opportunità conosciuta e frequentata anche da molti abitanti: La Cantina di Alfredo. Se sono presenti nel menù chiedete di assaggiare i pici (al cinghiale!) e il coniglio fritto, due vere prelibatezze che riportano il palato ai sapori antichi, alle ricette di una volta. Altra ottima alternativa, sulla strada che da Lucca conduce fino all’Abetone, troverete Erasmo: dal 1760 una gestione familiare, con un fiore all’occhiello unico, i tortellini fatti a mano.