La Toscana

Toscana, terra magica da visitare, culla del turismo

Toscana. Sogno di molti, visitare la Toscana è una occasione di andare oltre al semplice “turismo”, accedere una sorta di paradiso terrestre, che vanta una ricchezza inestimabile, capace di intrecciare un territorio di rara bellezza che si esprime in profumatissimi vini e non solo, con una storia seducente, respirabile in ogni centimetro di paesaggio, fatta di un passato storico ricco di personaggi, artisti e tradizioni che si rispecchiano tutt’oggi nei proverbi popolari. Una ricetta di saperi e sapori, che unisce spiagge e campagna, borghi e città, uno stile di vita che attira sempre di più un ospite consapevole alla ricerca di un turismo autentico.

Toscana, paesaggio con cipresso e vigneti

Visitare la Toscana significa attraversare  7 luoghi dichiarati Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO: i centri storici di Firenze, Siena, Pienza e San Gimignano, la Piazza del Duomo di Pisa, la regione della Val d’Orcia e le Ville Medicee. La Toscana è conosciuta nel mondo anche per i grandi rossi, dal Chianti al Brunello di Montalcino, dal Nobile di Montepulciano fino ai fenomenali di Bolgheri (su tutti il Sassicaia e l’Ornellaia).

Vivere in Toscana è come immergersi dentro ad uno dei tanti film che qui sono stati girati da Amici miei di Mario Monicelli a Otto e mezzo di Federico Fellini, dal Ciclone di Leonardo Pieraccioni al Sorpasso di Dino Risi passando per Medea di Pier Paolo Pasolini, Non ci resta che piangere di Roberto Benigni e Massimo Troisi, Sapore di mare di Carlo Vanzina e molte altre pellicole. C’è tra di voi chi continua a cercare vicino la cupola del Brunelleschi la bellissima “Camera con vista” del capolavoro di James Ivory? E chi vuole vedere dove si trovi quel meraviglioso casolare in cui “ballava da solaLiv Tyler nel soggetto di Bernardo Bertolucci. Mentre viviamo questo angolo paradisiaco possiamo essere svegliati dal Canto del Gallo o dalla sinfonia campagnola che ci ricorda che sogniamo ad occhi aperti.

Articoli correlati