Cucina Toscana

Cucina toscana, tipica armonia

La cucina toscana narra di una tipica terra dai gusti gastronomici forti ma semplici e genuini, capace di esaltare in qualsiasi vera trattoria materie prime eccezionali come l’Olio extravergine Toscano DOP e il pane sciocco. Questi i segreti protagonisti delle minestre di verdure, ad esempio la Ribollita, ma anche la Pappa col pomodoro, l’acquacotta o la panzanella.

cucina toscana, bilancia, funghi e fiori

Usanza di Firenze è quella di pranzare con un panino con la trippa o con il Lampredotto dai trippai, antenati dello street food. Li troverai nelle piazzette più pittoresche cittadine seguendo il profumo…

Ad inizio di una cena strutturata di cucina tipica toscana non possono mancare i crostini neri (ogni massaia ha la sua ricetta), composti di un di paté fatto con la milza, cacciagione o fegatini. La pasta è quasi sempre all’uovo, sia per accompagnare zuppe di legumi  che per vestire  sughi più complessi (pappardelle con lepre o al cinghiale). Gli orti qui non mancano: questa è la patria dei fagioli zolfini o di Sorana, del cavolo nero, dei carciofi. La carne, specialmente bovina  e Chianina, si cucina sulla griglia, nella classica Fiorentina, su legna di ginepro unita ad erbe aromatiche; il maiale trova una sua preparazione storica nell’arista al forno. Molto apprezzati  i salumi toscani, prima fra tutti la finocchiona.

La cucina toscana presenta il mare con il cacciucco e la zuppa d’arselle, ottime pure le triglie alla livornese. Infine tra i dolci spicca Siena con le sue leccornie: panforte,  ricciarelli,  cavallucci,  tiramisù,  torta di Cecco  e migliacci.

Articoli correlati