Al Podere Pereto dove il tempo sembra essersi fermato

peretoEsiste in una località, nella campagna vicino a Siena, a pochi chilometri dal paese di Rapolano Terme: un podere che ha le proprie origini fin dal lontano 1300, quando tutti i poderi della zona erano sotto la proprietà dell’Ospedale della Scala di Siena, dove si respira ancora quell’aria della vita contadina di allora, dove sembra che il tempo si sia fermato, dove in autunno gli stornelli arrivano a centinaia per radunarsi sugli alberi a cantare, dove le rondini ritornano puntuali tutte le primavere, dove di notte si sentono ancora i cinghiali che rufolano nell’oliveto sotto casa alla ricerca di tuberi, dove in primavera si sentono le urla dei caprioli innamorati, dove fagiani e lepri ti attraversano la strada mentre fai una passeggiata.

La bellissima azienda agricola che si stende nelle splendide crete senesi è biologica dal 1993. Qui la terra non ha mai visto un prodotto che non sia naturale: lo spirito è quello di rispettare la tradizione e nel 1994 inizia la collaborazione con l’Associazione Agricoltori Custodi per promuovere il recupero e la coltivazione di antiche varietà di semi di origine toscana a rischio di perdita della biodiversità vegetale. Ecco i legumi antichi come il cece piccino e i fagioli zolfini e toscanello, i pregiati Farro Monococco e Tricocco, il  grano faraone e il senatore cappelli.

l segno più tipico della produzione di Podere Pereto è il recupero di antiche varietà di legumi e cereali dalle qualità nutritive e di sapore davvero uniche.

L’azienda fa parte di un gruppo di operatori agricoli che danno valore alla biodiversità e considerano strategico investire le proprie forze per impedire la scomparsa di piante e prodotti tipici di un territorio e per assicurare il mantenimento del loro patrimonio genetico.

Le varietà “recuperate” che coltivano sono:

Cece Piccino Tondo – cece senza buccia e molto saporito
Cece rugoso fiorentino cece tenero e dolce
Cece nero molto saporito
Fagiolo Coco fagiolo con buccia sottile e sapore dolce
Fagiolo Zolfino detto fagiolo burro per la consistenza
Fagiolo Toscanello fagiolo con buccia sottile
Cicerchia antico legume toscano
Mais Marano per polenta, varietà antica
Lenticchie piccole variegate
Farro Triticum Dicoccum chicco molto vitreo, adatto per la pastificazione
Farro popolazione della Garfagnana particolarmente adatto per zuppe ed insalate
Farro Triticum Monococcum probabilmente il frumento piu’ antico coltivato dall’uomo
Grano duro Senatore Cappelli grano per pasta molto saporito e nutriente
Grano del Faraone antichissimo grano duro dal sapore dolce ed ottima digeribilità
Grano tenero Sieve antica varietà che stiamo recuperando per pane e dolci.
Grano Tenero Verna indicato per prodotti da forno
Grano Tenero Gentil Rosso varietà molto diffusa un secolo fa, indicato per prodotti da forno
Pomodoro Costoluto pomodoro dal sapore dolce e consistente
Pomodoro Canestrino dalla polpa molto densa

Fantastici i legumi che coltivano come il Fagiolo Zolfino, il Coco ed il Toscanello con molta manualità soprattutto nella fase di raccolta, ottimi gli orzotti e i farzotti o la pasta trafilata in bronzo e essiccata a 45/50° o i pomodori secchi sott’olio e la confettura di pomodori verdi o di cipolle rosse. Veramente buoni i ragù con carne di maiale grigio e quello bugiardo di verdure il tutto innaffiato dalla loro ottima birra di al Farro.

www.poderepereto.it

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>