A Pitti la Gourmanderie per un Aperitivo Artistico

15940823_619205348204634_6132402281279338688_nCosì come ogni volta quando sta per iniziare Pitti Uomo, che decreta l’inizio dell’estate per Firenze e non solo, si respirano attimi frenetici, quella della moda è un attesa compulsiva, di perfezionisti, dove girano e sono in ballo idee, sogni, progetti e tanti tanti soldi. Anche se il mondo sta vivendo un momento difficile, dove non è facile fare previsioni, tutti attendono un segnale positivo da Pitti, non solo per stravaganze, colori e forme inedite che non mancheranno, ma nella speranza che il bello faccia rinascere il mondo e la sua economia. Si proprio come Firenze culla del rinascimento, che con la sua bellezza incanta ed inspira. Dostoevskij diceva “la bellezza salverà il mondo” e contemplava la splendida Madonna di Raffaello come terapia personale, perché senza di questa avrebbe disperato degli uomini e di se stesso, davanti ai tanti problemi che vedeva. Ecco il mio augurio è proprio questo che si inizi a pensare e parlare delle linee, dei modelli, degli artigiani artisti, delle marche, delle follie di questo mondo speciale di creativi che amano farsi ammirare per un risvolto in più, un calzino appariscente o una scarpa da “clown” ma sempre con l’obbiettivo di stupire e di evocare sensazioni belle, talvolta di ammirazione altre volte provocanti ma sempre nell’ottica di riempire gli occhi e la mente di tanti spunti e cose originali e poi non mancheranno le serate e le degustazioni speciali del fuori Pitti, sarà un kermesse a tutto tondo per un trionfo dei sensi!!!

Il tema del salone n. 92 di Pitti Uomo è dedicata ai fiori, macroscopici, coloratissimi , che evocano  mondi fantastici ma pur sempre gentili. Fiori che sprigionano energia vitale e sollecitano nuove idee. In questa esplosione di colori e idee pop anche il capo icona più tradizionale si propone con la sua audacia di sempre per essere interpretato come elemento di stile unico e personale che assume le più diverse sfumature del proprio modo di essere 2.0.

Per questo virtuosismo generazionale continuo L’Impermeabile di Landi presenta la nuova linea di questo capo da sempre must-have, customizzata dall’artista cooletter Yuri Sata.

15895393_619205788204590_4482737570334475858_nDomani Martedì 13 Giugno alle ore 12 l’evento più atteso, l’Aperitivo Artistico, nello stand Landi nel padiglione centrale piano inferiore spazio Q14, la Gourmanderie di Milano delizierà gli invitati con coloratissimi e gustosi Macarons, i gusti classici come pistacchio, cioccolato, vaniglia, nutella, lampone, limone, caffè e sarà l’occasione per presentare gli speciali cassis e moito accompagnati da Le Mourtacienne al gusto di limone, granatina e arancio, il tutto presentato nello sweet corner  “La Carrozza La Gourmanderie”. La Gourmanderie di Milano è da sempre un punto di riferimento per tutte le eccellenze enogastronomiche di Francia grazie alla selezione e alla ricerca continua dei migliori produttori. A fare gli onori di casa alla Gourmanderie di Milano la mia degustazione di biscotti toscani della “Spezieria Toscana” ricette speciali come i salati Paprika e mandorle salate o curry curcuma e sesamo o quelli dolci zenzero e limone o tè nero e vaniglia, una degustazione dal gusto internazionale che vuole coccolare e provocare il palato, stupire l’olfatto, far godere l’anima.

Questo splendido “circo” è appena iniziato,  vorrei augurare buon lavoro a tutte le persone che ci ruotano intorno, siano esse protagoniste e riprese da giornalisti e fotografi ed immortalate nelle copertine o lavorino dietro le quinte, perché tutti insieme permettono a questo magico mondo che fattura oltre 50.000 milioni di euro di andare avanti e rappresentano un vanto per il nostro Paese da sempre considerato un’icona per la moda e il gusto nel mondo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>